Produzione e Scambi

Venerdì 24 maggio 2024
Background

PRODUZIONE E SCAMBI

AREA SICUREZZA ED IGIENE SUL LAVORO

17/12/2023

10 e 15 maggio 2024
Le conoscenze giuridiche minime necessarie per lo svolgimento del ruolo di RSPP, ASPP e Consulente per la sicurezza: rudimenti di diritto civile, penale e amministrativo selezionati con riferimento all'attività del preventore. Corso di aggiornamento per RSPP/ASPP, Dirigenti, Coordinatori sicurezza e Formatori Area 1 e 2. Formazione a distanza "live"
Il corso comporta il riconoscimento di n. 7 CFP validi per l’aggiornamento della competenza professionale degli Architetti ai sensi del DPR 137/2012
Premessa
Il ruolo di Responsabile o Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione, così come quello di Consulente esterno in materia di salute e sicurezza, non comporta – come spesso viene ricordato – che questi sia da considerarsi alla stregua di un “tuttologo”. E’ tuttavia altrettanto vero che questi opera in un settore – quello della prevenzione sui luoghi di lavoro – notoriamente caratterizzato da multidisciplinarità ed integrazione degli apporti tecnico-scientifici e giuridici, così come è indubitabile, dall’altra parte, che questi, sia che si tratti di un RSPP o ASPP che di un Consulente esterno, è chiamato a supportare l’organizzazione nell’applicazione di una copiosa e complessa legislazione, a districarsi tra le varie interpretazioni (giurisprudenziali, amministrative, dottrinali etc.) e a produrre comunicazioni e documentazione aventi un importante valore giuridico sotto diversi profili.
Dunque l’idea che ispira questa proposta formativa è che un bagaglio minimo di competenze giuridiche possa rendere l’RSPP, l’ASPP e il Consulente esterno non solo maggiormente qualificati ma anche e soprattutto maggiormente autonomi nell’analisi e risoluzione delle principali questioni interpretative, applicative, documentali etc. che saranno chiamati a gestire nel quotidiano.
A tale scopo, le nozioni giuridiche che saranno veicolate mediante questo corso sono state accuratamente selezionate dalla relatrice sulla base della propria esperienza ventennale nel settore.
La modalità di svolgimento del corso sarà come sempre interattiva e caratterizzata da esempi e numerosi momenti di confronto con i partecipanti.

Destinatari
Datori di lavoro, RSPP, Coordinatori Sicurezza, Dirigenti, Consulenti ed altre figure con responsabilità di sicurezza e salute



Il corso comporta il riconoscimento di n. 7 CFP validi per l’aggiornamento della competenza professionale degli Architetti ai sensi del DPR 137/2012




Programma
  • L’entrata in vigore delle leggi, l’abrogazione tacita ed esplicita, le disposizioni transitorie, il principio di irretroattività
  • I criteri di interpretazione delle norme: l’art.12 delle Preleggi al codice civile
  • Il divieto di interpretazione analogica in materia penale
  • Il criterio gerarchico di coordinamento delle norme (primarie e secondarie) e le sue ricadute: il valore giuridico dei Codici Civile e Penale, di Leggi, D.Lgs., DL, D.P.R., D.M., D.P.C.M., Intese Stato-Regioni, Accordi Stato-Regioni, circolari, delibere amministrative, norme tecniche, linee guida, buone prassi etc. Quali norme possono essere sanzionate penalmente e quali no
  • Il principio di specialità e le sue ricadute in materia di salute e sicurezza
  • Il valore giuridico delle sentenze di merito e di legittimità civili, penali e amministrative
  • Come leggere e comprendere la portata e le implicazioni di una sentenza di Cassazione
  • Il diritto civile, penale e amministrativo: cosa regolano i tre rami del diritto
  • Quali sono, come si chiamano tecnicamente e cosa comportano gli illeciti e le sanzioni civili
  • La responsabilità contrattuale ed extracontrattuale: esempi in materia di salute e sicurezza
  • La data certa nell’ambito civilistico e le sue ricadute a livello penalistico
  • Quali sono, come si chiamano tecnicamente e cosa comportano gli illeciti e le sanzioni amministrative: esempi in materia di salute e sicurezza
  • La forma orale e scritta nel diritto civile, penale e amministrativo: requisiti formali e aspetti probatori
  • Quali sono, come si chiamano tecnicamente e cosa comportano gli illeciti e le sanzioni penali: esempi in materia di salute e sicurezza
  • Implicazioni civili, penali e amministrative nei rapporti con il sistema pubblico (organi di vigilanza etc.)
  • Reati contravvenzionali e reati di evento
  • I criteri di attribuzione delle responsabilità in ambito colposo
  • I gradini che caratterizzano l’elemento soggettivo del reato: colpa, colpa cosciente, dolo eventuale, dolo e relative applicazioni
  • Il tertium genus: la responsabilità amministrativa delle persone giuridiche (illeciti, sanzioni, collegamenti col diritto penale, civile e amministrativo).


Date, orario e sede
10 e 15 maggio 2024 - Orario: 9.30 – 13.00
Agli iscritti verranno fornite le istruzioni per il collegamento a distanza. Piattaforma utilizzata: Cisco Webex Meetings


Docente: Dott.ssa Anna GUARDAVILLA - Giurista specializzata in materia di salute e sicurezza sul lavoro, da più di vent’anni collabora con le principali Associazioni tecnico-scientifiche, professionali e di categoria attive nel settore e con le Aziende, svolgendo attività di consulenza giuridica e organizzativa, formazione e divulgazione. Formatrice qualificata ai sensi del D.I. 6 marzo 2013 iscritta anche nell'albo dei formatori esterni dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro, relatrice a convegni e autrice, curatrice o coautrice di oltre 15 testi specialistici e di oltre 300 articoli e pubblicazioni su riviste del settore. Il profilo completo su www.annaguardavilla.it.

Quota di partecipazione individuale (1 connessione per 1 partecipante)
Euro 350,00 + IVA (22%) per le aziende associate all'Unione Industriali di Savona
Euro 390,00 + IVA (22%) per le aziende non associate all'Unione Industriali di Savona

La quota è da intendersi al netto delle spese accessorie (bolli, bonifico bancario, ecc.) e dovrà essere
versata entro la data di inizio del corso a Centroservizi S.r.l. (P.Iva 00861910099) e comunque a seguito di conferma dello svolgimento da parte della Segreteria Organizzativa.

Si evidenzia che in ogni caso il rilascio dell'attestato di frequenza avverrà successivamente al pagamento della quota di adesione.

Le modalità di pagamento sono evidenziate nel modulo di iscrizione

Per 3 o più partecipanti della stessa azienda viene praticato uno sconto del 10%

Disdetta iscrizione
Qualora non prevenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell'evento, verrà
fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante

Segreteria Organizzativa
Vilma Ferrari - Unione Industriali Savona - Area Economia d'Impresa
Tel. 019 85531 Fax 019 821474 e-mail:ferrari.v@uisv.it